Lo stile Shabby Chic per una vita all'insegna della semplicità e del recupero della bellezza di un tempo, imperfetta ma ricca di fascino.

Un Vecchio Paniere Vestito di Nuovo

baule shabby chic

Sono passati alcuni mesi da quando portai a casa questo baule malandato, incupito dai mordenti e dalle aniline che si usavano su gran parte dei mobili di legno, da quando a partire dal 1858, l'anilina venne impiegata nella produzione di centinaia di sostanze coloranti. Da quando però ho scoperto la passione per lo stile Shabby Chic, mi è inevitabile immaginare qualsiasi mobile vecchio, trasformato con le nuance delicate e naturali delle pitture a gesso. Ogni volta che porto in laboratorio un mobile da recuperare, è come iniziare una piccola avventura, gli imprevisti capitano sempre e come diceva la mia nonna "niente ci fa perdere più tempo della fretta", meglio procedere con molta calma ed attenzione! Una volta fatti tutti i passaggi riguardanti il restauro del mobile, passo alla decorazione, la parte che più preferisco ed ecco che per dare un pò di spessore al lato frontale, ho ricreato una cornice, utilizzando colori diversi. Ed ecco il risultato, un vecchio baule, costruito nella prima metà del novecento con attrezzi manuali, rivisto in chiave Shabby. Non mi resta che trovargli una giusta sistemazione. Per eventuali richieste contattatemi senza impegno.

Per chi fosse interessato a partecipare ad un corso di tecnica shabby può contattarmi all'indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Offro anche servizio di recupero e decorazione in stile Shabby, in questo caso mi sporcherò le mani al posto vostro!

paniere shabby chic

 

Il mio regalo di Compleanno

La scorsa settimana, in occasione della passeggiata in Borgo Santa Caterina a Bergamo, mi sono iscritta ad un corso di restauro. Finora i lavori di decorazione in stile Shabby Chic che ho terminato, hanno richiesto dei piccoli interventi di restauro, eseguiti mettendo in pratica qualche consiglio appreso durante la mia prima esperienza lavorativa in un negozio di antiquariato. Ma sono passati tanti anni ed ho il desiderio di imparare seriamente quest'arte, perchè una buona decorazione Shabby, parte da un buon recupero del mobile.

E' con Claudia, dell'Associazione Le Api, che mi incontro nel piccolo, ma caratteristico laboratorio...bastano poche parole e l'aria che respiro, per capire quanta passione ed esperienza riesce a trasmettere a chi entra a far parte di questa associazione.

Detto, fatto! Lunedì 24 marzo inizia il corso ed io restaurerò il mio vecchio comodino...mi chiedo se sia normale farsi questo genere di regalo, per festeggiare i propri 40 anni???

comodino restauro

comodino da restaurare

 

Il regno dei merletti

Lo stile Shabby Chic trasmette la sua essenza attraverso l'accostamento di mobili vecchi, usurati, malandati, a romanticissimi pizzi e merletti. E' per questo che un'amica con la passione del cucito creativo ed anni di esperienza nell settore tessile, mi accompagna in un'azienda storica in provincia di Bergamo che produce esclusivamente merletti. Un'azienda a conduzione famigliare, il Merlettificio Anesa, che ha dato la priorità alla  qualità e alla tradizione. Appena entrata sono rimasta affascinata dall'infinità di merletti sul tavolo, in varie misure, fantasie e colori, dal verde salvia all'avorio, dal bianco al color lino e dai macchinari impolverati dalla lavorazione dei filati. Ho avuto un attimo di imbarazzo nel scegliere i merletti, erano tanti, con caratteristiche diverse tra loro, ma tutti meravigliosi!

Ecco i merletti scelti ed alcune semplici creazioni con vasetti di vetro riciclati, utilizzati come porta candela e dei segnaposto per una tavola romantica! L'idea è quella di rendere piacevole la tavola di tutti giorni, con piccoli gesti, perchè quello che facciamo con le nostre mani, è fatto con il cuore e basta poco per rendere un semplicissimo piatto di pasta burro e salvia, un piatto speciale...

vasetti shabby

vasetto shabby

Passeggiando per Borgo Santa Caterina

 borgo shabby

Una commissione urgente mi porta a Bergamo e vista la splendida giornata, mi concedo una passeggiata, ma non nel solito centro a fare shopping in negozi ormai standardizzati che trovi in ogni città. Oggi sono alla ricerca di quelle piccole realtà a misura d'uomo, dove la creatività, il buongusto, la raffinatezza di linee e colori, regalano quella sensazione di bellezza fuori dai canoni, che sia per bere un caffè o comprare un vasetto di fiori. Il cielo è terso ed il sole tiepido, sono in Borgo Santa Caterina e inizio così a scattare qualche foto. E' esattamente quello che cercavo, una via storica con negozi ed attività di artigianato, locali restaurati rispettando l'epoca di costruzione e tanta creatività ed originalità, come piace a me. Per voi una piccola selezione degli angoli più suggestivi e dei negozi dai quali non sarei più uscita.

Passo davanti ad una caffetteria, l'ingresso attira la mia attenzione ed il nome anche...Cafè Poéme. Entro e le mie aspettative vengo soddisfatte. Un piccolo bar, con una soletta antica di legno, quelle di un tempo, vistosamente imbarcate, mobili di legno schiariti, dalle tonalità delicate dei beige...e soprattutto un buon caffè!

Appena superato Borgo Santa Caterina, arrivo in Via San Tommaso ed entro in un meraviglioso negozio di fiori, "I Giardini di Giava". Un negozio particolare - le galline di pezza, appese alla porta, ne sono una prova! - con un piccolo ingresso ed un passaggio che accompagna in una grandissima sala. Non un semplice negozio di fiori, ma un posto ricco di fascino, creatività e buon gusto, proprio per questo ho deciso di dedicare un post esclusivo a I GIARDINI DI GIAVA nelle prossime settimane.

giardini shabby

ristorante shabby

borgo shabby

borgo shabby

Creattiva...una fiera ricca di passione

Il sei marzo ha avuto inizio la fiera "Creattiva" di Bergamo, dedicata alle arti manuali, all'hobbistica e al bricolage. Non potevo perdermela, dovevo  acquistare piccoli oggetti per le decorazioni delle mie creazioni Shabby e volevo seguire dimostrazioni pratiche e corsi per arricchire le mie conoscenze in merito alle varie tecniche decorative. Ho così trascorso una giornata intensa durante la quale mi sono presa un pò di tempo per camminare tra le corsie degli stands e percepire quella passione che visitatori ed espositori trasmettevano. Ed è stato proprio in uno di questi momenti che uno stand mi ha colpita, per la raffinatezza delle linee, l'originalità dei soggetti e l'allegria dei colori. Zucchero & Cannella, così si chiama il brand di Roberta e Federica, mamma e figlia. E' proprio Federica che mi ha raccontato della grande esperienza e passione della mamma, alla quale si è avvicinata dopo aver terminato l'Accademia di Belle Arti. Con lo stile giovane ma sobrio di Federica e l'esperienza di Roberta nel settore tessile, insieme hanno dato vita a questo romantico brand, di cui ho il piacere di mostrarvi alcuni scatti. Potete trovare Zucchero&Cannella alla pagina Facebook e se siete in provincia di Verona, passate da Legnago, troverete un bellissimo negozio con tantissimi articoli per la casa e per l'infanzia in stile shabby chic e country chic. https://www.facebook.com/pages/Zucchero-Cannella/122789057799057

zucchero e cannella shabby

 

zucchero e cannella shabby chic

 

shabby chic zucchero e cannella

 

divanetto zucchero shabby

 

Gli appendiabiti Shabby Chic

Da tempo avevo in cantina due appendiabiti, mi avevano stancato, di ferro, neri, in controtendenza con il mio gusto Shabby...allora perchè non provare a decorarli con le mie adorate pitture a gesso? Detto, fatto! Mi metto all'opera, carteggio velocemente, stendo una mano di fondo grigio, con l'accortezza di aspettare un paio di giorni prima di procedere con la stesura dei colori scelti, il bianco ed il tortora, che ho schiarito leggermente. E' stato semplice rinnovare questi oggetti, pochi passaggi, poco tempo e quel pizzico di fantasia per adornarli in stile Shabby Chic, con cuori e legnetti...potete farlo anche voi, con quello che più vi piace!

 appendiabiti shabby

appendiabiti shabby

 

Il comodino shabby

Il mio momento creativo continua e devo dire con grande soddisfazione, non c'è giorno senza che il richiamo si faccia sentire. Decido allora di mettere mano ad un comodino, sembra un lavoro semplice, non ha particolari danni da ripararare, ma osservando bene trovo tanti buchini, con ospiti ancora molto attivi...il tarlo! Le cose si complicano, anche se con i prodotti giusti è solo una questione di tempo e un pò di pazienza.

Carteggio, stendo l'antitarlo a pennello, lo stucco, carteggio di nuovo, passo la paraffina negli angoli e sui bordi e finalmente, scelgo il colore o meglio, i colori e siccome mi piace complicarmi la vita, ne scelgo due di colori: bianco latte e seppia. Adoro questi colori ed il contrasto che creano. Il lavoro prosegue con gli ultimi passaggi e finalmente dal laboratorio, il comodino vestito di nuovo può finalmente tornare protagonista tra le stanze di casa.

Sarà possibile apprendere la tecnica di decorazione Shabby durante i corsi che organizzo, previa richiesta all'indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Nell'immagine sotto, il comodino nella fase di carteggiatura ed in quella successiva, dopo un minuzioso lavoro di rifinitura, per creare quel contrasto di colori che io adoro!

comodino shabby prima1

comodino shabby chic

 

 

 

Il cassetto (shabby) dei miei sogni

Cassetto shabby

Ho compiuto quaranta anni il primo marzo e ho voluto festeggiare questo traguardo realizzando il sogno nel cassetto. Un cassetto che non resterà chiuso, ma che voglio aperto per lasciare che le idee, le fantasie e i progetti non abbiano limiti e confini. E’ così che il mio cassetto ha trovato una nuova collocazione, non più infilato in un comodino o sotto il piano di un tavolo, ma protagonista di un angolo, a contenere oggetti in bella mostra. Era vecchio e rovinato, segnato da anni di usura, ora però ha una seconda vita, un nuovo abito, un po’ shabby e un po’ chic.

Ed ecco il mio sogno: un blog, che non sarà solo passione e divertimento, ma impegno e dedizione, per crescere giorno dopo giorno, condividendo con voi l’amore per lo stile Shabby Chic , che non è solo nell’arredamento, ma un vero e proprio stile di vita. La mia passione ha avuto inizio più di venti anni fa, durante la mia prima esperienza lavorativa presso un negozio di antiquariato. Ogni giorno recandomi al lavoro, il fascino dei mobili, sia vecchi che antichi, non mi lasciava indifferente, catturava la mia curiosità e la mia sensibilità…se avessero avuto voce quei mobili, quante storie mi avrebbero potuto raccontare! Poi la mia strada prese un’altra direzione, ma come per magia, a distanza di anni, quell’arte che mi era entrata nel cuore ha trovato uno spiraglio per potersi liberare...ha così inizio la mia nuova avventura.

Buona lettura a tutti!

cassetto shabby chic

Mi serviva il pane...ed ho comprato fiori!

fiori e bulbi shabby
 

E’ sera, fuori è già buio e piove quando ricordo che mi manca il pane per la cena. Nonostante la poca voglia mi infilo velocemente il piumino, prendo l’ombrello ed esco di casa. Fortunatamente il supermercato è vicino e a passo svelto arrivo a destinazione – il vantaggio di abitare in centro, seppur di un paesino , non ha prezzo!

Nel sacchetto metto velocemente il pane, faccio un giro per le corsie e come spesso succede dei colori attirano la mia attenzione….fiori, bulbi, sementi. Lo so, è presto, ma non ho saputo resistere : prendo una cassettina ed inizio a metterci crocus, muscari, narcisi, delle roselline e tre confezioni di bulbi vari tra Dalie, Gladioli, Lilium, Anemoni e Fresie e giusto per non farmi mancare nulla, un po’ di sementi tra basilico, prezzemolo e fiori primaverili misti.

Leggi tutto